SPONTANEOUS SCULPTURES. Di Brad Downey


La città è il luogo che l'artista DOWNEY vive e interpreta con le sue SCULTURE SPONTANEE; con un atteggiamento estremamente contemporaneo lo sperimenta, come fosse un proprio spazio personale. Si guarda attorno scegliendo materiali del luogo, utilizzandoli nei modi più disparati e creativi; prendere, spostare, smontare e rimontare,  ribaltare, impilare, e addirittura rompere o costruire, sono azioni che fanno parte del suo processo creativo, che si concretizza in  interventi diversi, alcuni appena percepibili, fino a vere e proprie installazioni di grandi dimensioni e perfino ostruttive. Una volta realizzata l'opera, questa ha senso ed INIZIA ad esistere dal momento in cui viene  PERCEPITA dal passante, spettatore occasionale, colto di sorpresa.


L"OPERA" di Downey, ha un appeal fresco e spontaneo, che punta sempre sull'effetto SORPRESA, l'impatto ironico e la rottura con la routine visiva, agendo sull'esperienza del passante. L' elemento principe dei suoi inteventi è l'oggetto trovato per strada tradendo il riferimento a l'objet trouvée dadaista e cubista, e all'opera decontestualizzante di Duchamp.
Diversi fattori regolano la durata di un'opera; oltre al materiale e il modo in cui è stata realizzata, conta anche come viene recepita dagli spettatori: si passa da pochi secondi per gli interventi più invadenti e fastidiosi, a sculture ancora presenti e vive.

Le sue OPERE si possono definire URBAN ART in quanto parte integrante dell'ambiente urbano,  luogo comune di condivisione, anche espressiva, ed in cui agire liberamente, con creatività e ironia, giocando e creando con il passante, che risponde con diverse reazioni; chi l'accetta con un sorriso, chi la reputa una deturpazione dello spazio urbano, chi crede sia opera di teppisti, chi la vede con divertimento e la fotografa per condividerla, o chi inconsapevolmente la disfa rimettendo gli arredi a posto, o intervenendo e giocando a sua volta.
Interessante vedere come le sue opere si confondono con altri interventi casuali ad opera di semplici passanti o persone del posto, che spontaneamente impilano buste o bottiglie in un cestino troppo pieno, o ragazzini di strada che spostano panchine e attaccano stickers, operai che lasciano sul luogo di lavoro coni e nastri segnaletici, inconsapevoli di agire anch'essi sull'ambiente urbano. Mentre Downey, dal suo canto, assorbe questo gioco del mimetismo dell'opera e della sua attribuzione, con la consapevolezza dell'effetto sorpresa che ha quasi sempre sullo spettatore.

Ancora una volta si mette in discussione e si modifica il linguaggio dell'arte contemporanea: in questo caso il gesto dell' artista appare così spontaneo, da confondersi perfettamente con quelli degli artisti inconsapevoli, i passanti, che sono i veri fruitori e padroni della città.
Un libro interessante, ironico e leggero, ma che allo stesso ci spinge a guardare all'ambiente urbano con occhio più attento e "critico", invitandoci a pensare alla città come un luogo che realmente ci appartiene.

Aguzziamo lo spirito d'osservazione, cercando di cogliere l'inusuale:  un palo rovesciato o un cestino dell' immondizia stracolmo,  potrebbe essere un'opera d'arte!






THE SUN MOOD in design



In un'estate inclemente, dove il SOLE stenta a mostrarsi, possiamo sempre pensare di rendere il nostro ambiente domestico un po' più SOLARE con una selezione di OGGETTI DI DESIGN proprio ispirati all'astro.

Il DISCO SOLARE è da sempre stato un modello archetipo nel design e nella decorazione, ed ha avuto un valore preponderante in tutte le culture, utilizzato come simbolo decorativo, mistico e religioso da tempi remoti. Tutt'oggi si è ancora ispirati dal SOLE, e viene ripreso nel design e nell'illustrazione come

CONTEMPORARY INTERIORS: BOHEMIAN


Il BOHEMIAN è uno stile d’arredamento che pone come fulcro di lifestyle le proprie  esperienze di viaggio, reali o immaginarie, in un MIX di INFLUENZE ESOTICHE, vivace e slegato, caratterizzato da una spiccata attenzione agli accessori che si accostano in un insieme sofisticato e ricco. L'ispirazione principale deriva dal gusto

DESIGN MASTER: VICO MAGISTRETTI


VICO MAGISTRETTI è una vera ICONA del design italiano, attivo fin dagli anni '40 ha disegnato oggetti ESPRESSIVI e SEMPLICI allo stesso tempo, creando un vero e proprio STILE IDENTIFICABILE E UNICO.
Il suo modo di progettare è sempre stato all'AVANGUARDIA, non si è mai fermato agli standard ed ha sempre cercato di andare oltre, ed in stretta collaborazione con le aziende, utilizza e sperimenta nuove tecnologie produttive...

VARIOUS KEYTAGS


Il PORTACHIAVI è uno di quegli oggetti silenziosi che si da' per scontato, ma un accessorio irrinunciabile che tutti abbiamo, è un oggetto estremamente presente nelle nostre vite, se si pensa alle volte che lo si tiene in mano.

Lo studio newyorkese VARIOUS PROJECT, ha dato vita al progetto VARIOUS KEYTAGS, che concentra il suo focus proprio sul portachiavi, rispettandone l'essenza funzionale e pratica di oggetto semplice, ma dandogli un nuovo SENSO. Una semplice targhetta rettangolare forata, ed un anello, reinterpretata giocando solo con

BAGS AS FOOD PACKAGING


Il CIBO è la grande superstar dell'epoca che viviamo, con relativa attenzione mediatica; e, così come le superstar hanno bisogno di fantastici vestiti, anche il cibo ha necessità di "abbigliarsi" a dovere: il PACKAGING del cibo ha di fatto una fortuna pari a quella del cibo stesso, tanto che alcune confezioni sono entrate a far parte della nostra cultura visiva, divenendo pezzi iconici.
La moda, catalizzatrice di tendenze e stili di vita, ha assorbito appieno la diffusa enfasi per il cibo, producendo pezzi che sono già

DESIGN STAR SYSTEM vs COMPANY


Il PANORAMA DEL DESIGN CONTEMPORANEO è in gran parte mosso dall'attività delle DESIGN STARS, quei progettisti molto FAMOSI e super-POPOLARI, che passando da un progetto all'altro senza sosta, restano sempre sulla cresta dell'onda mediatica. Le aziende che riescono a pagare i loro caché astronomici, possono vantare un "GRANDE" nome in catalogo e cavalcare l'onda pubblicitaria.

Tante situazioni diverse si intersecano in un sistema complesso e sfaccettato come quello del design, e le moderne COMPANIES devono tenere conto di